Tagged: Mondo

0

La Marcia delle donne sta cambiando anche la politica. Obiettivo: le elezioni di Midterm

Questo fine settimana cade l’anniversario del giuramento del presidente Donald Trump. Ma non sarà questo l’evento celebrativo. Negli Stati Uniti e nel mondo centinaia di migliaia di attivisti ricorderanno l’anniversario della Marcia delle Donne del gennaio 2017, la più grande manifestazione di dissenso nei confronti del nuovo presidente alla quale parteciparono più di due milioni di donne nel mondo. Quest’anno si marcia non più nelle grandi città, ma dovunque – solo negli Stati Uniti 250 manifestazioni sono state organizzate – segno irrefutabile della crescita delle adesioni al movimento e della delocalizzazione della protesta.
Dal gennaio del 2017, infatti, la Marcia delle Donne si è trasformata in un ombrello politico mondiale, sotto il quale si radunano centinaia di gruppi che condividono una serie di rivendicazioni, dalla lotta contro la discriminazione razziale alla denuncia delle molestie sessuali contro le donne, fino alla difesa della riforma sanitaria del presidente Obama.
L..

0

Afghanistan, attacco terroristico all’hotel Intercontinental di Kabul: diverse vittime

Il quarto piano dell’hotel è in fiamme, mentre gli occupanti si sono nascosti al secondo piano. La polizia non ha ancora diffuso il numero ufficiale delle vittime
Quattro uomini armati hanno assaltato l’hotel Intercontinental di Kabul, in Afghanistan. La polizia afghana fa sapere che “quattro assalitori sono dentro l’edificio” e “sparano ai clienti”. Il quarto piano dell’hotel è in fiamme, mentre gli occupanti si sono nascosti al secondo piano. Un ospite dalla sua stanza ha detto ad Afp di sentire colpi d’arma da fuoco “provenienti da qualche parte vicino al primo piano”. Si contano diverse vittime ma la polizia non ha ancora diffuso un bilancio ufficiale dell’accaduto. L’hotel Intercontinental si trova nella zona verde di Kabul. Fu colpito l’ultima volta da un attentato suicida nel giugno 2011, quando morirono 21 persone di cui 10 civili.

0

Usa, niente accordo: scatta lo shutdown. Trump contro i democratici: “Preferiscono gli immigrati alla nostra sicurezza”

Con il voto negativo del Senato al provvedimento per finanziare il bilancio del governo, a partire dalla mezzanotte di Washington (le 6 di sabato mattina in Italia) hanno chiuso molti uffici governativi, dipartimenti e agenzie federali. L'accusa del presidente americano: “Sono più preoccupati degli immigrati illegali piuttosto che delle nostre valorose forze armate”
Stati Uniti in “shutdown”. E Donald Trump attacca i democratici: “Sono più preoccupati degli immigrati illegali piuttosto che delle nostre valorose forze armate e della sicurezza ai nostri confini meridionali. Avrebbero potuto trovare facilmente un accordo ma hanno preferito la politica dello shutdown”, twitta il presidente americano. Lo stop alle attività amministrative federali arriva dopo il voto negativo del Senato al provvedimento per finanziare il bilancio del governo. Senza la fumata bianca, a partire dalla mezzanotte di Washington (le 6 di sabato mattina in Italia) hanno chiuso molti uffici governativi, dipart..

0

Donald Trump, il bilancio di un anno di presidenza: tempesta politica continua, retorica esplosiva. Temi cruciali in bilico

Il 20 gennaio 2017 il nuovo presidente giurò a Washington parlando di “carneficina americana”. E ha mantenuto la promessa. Mettendo al centro la propria personalità e i propri interessi, ha travolto le consuetudini politiche, facendo esplodere tensioni etniche e sociali nel Paese. E a livello internazionale, dall'ambiente al nucleare, ha creato divisioni e tensioni che sembravano superate
Quanti, il 20 gennaio 2017, avrebbero potuto prevedere eventi e carattere del primo anno di presidenza di Donald Trump? La campagna presidenziale – la battaglia politica e umana tra Trump e Hillary Clinton – era stata dura, insolita, esplosiva; il risultato elettorale era stato sorprendente. Ma pochi, il 20 gennaio 2017, quando Trump giurò per diventare presidente e parlò di “carneficina americana”, avrebbero potuto davvero prevedere gli eventi futuri. In un anno, Trump ha travolto buona parte delle consuetudini politiche di Washington; ha fatto esplodere tensioni etniche e sociali sopite per an..

0

Come ti salvo dalle onde di tre metri con un drone. Il video in soggettiva del salvataggio sulla costa australiana

Salvataggio spettacolare lungo le coste australiane, dove i droni vengono usati per segnalare ma anche per soccorrere bagnanti in difficoltà
L'articolo Come ti salvo dalle onde di tre metri con un drone. Il video in soggettiva del salvataggio sulla costa australiana proviene da Il Fatto Quotidiano.

0

Cina, il Paese più popoloso al mondo continua a invecchiare: la fine del figlio unico non sostiene le nascite

Gli ultimi dati dell’Istituto nazionale di statistica rivelano che nel 2017 ci sono stati appena 17,23 milioni di neonati, in calo rispetto al 2016. Numeri che deludono, considerata la riforma del controllo delle nascite voluta dal governo per frenare la perdita di forza lavoro. Ma più della metà delle coppie cinesi non ha alcuna intenzione di avere bambini
La Cina continua a invecchiare. Lo rivelano gli ultimi dati rilasciati dall’Istituto nazionale di statistica, secondo i quali nel 2017 ci sono state appena 17,23 milioni di nuove nascite, in calo rispetto ai 17,86 milioni del 2016. Sono numeri che la Commissione per la Pianificazione Familiare e la Salute ha definito “di livello relativamente alto”, ma che deludono considerata la riforma della politica del figlio unico di epoca denghiana introdotta dal Paese più popoloso del mondo in forma blanda nel 2013 e ulteriormente potenziata il 1 gennaio 2016. Da allora, con l’obiettivo di rallentare l’invecchiamento e la conseguente riduzio..

0

Usa, niente accordo tra Trump e democratici: scatta lo “shutdown”. Blocco dell’attività amministrativa federale

Con il voto negativo del Senato al provvedimento per finanziare il bilancio del governo, a partire dalla mezzanotte di Washington (le 6 di sabato mattina in Italia) hanno chiuso molti uffici governativi, dipartimenti e agenzie federali. L'accusa della Casa Bianca ai dem: “Perdenti ostruzionisti”
Stati Uniti in “shutdown”. Arriva lo stop alle attività amministrative federali dopo il voto negativo del Senato al provvedimento per finanziare il bilancio del governo. Senza la fumata bianca, a partire dalla mezzanotte di Washington (le 6 di sabato mattina in Italia) hanno chiuso molti uffici governativi, dipartimenti e agenzie federali. Così si chiude il primo anno di presidenza di Donald Trump, che non è riuscito a trovare l’accordo con i democratici. La controparte aveva chiesto la conferma delle tutele per i dreamers, i giovani immigrati portati negli Usa da piccoli da genitori clandestini che l’amministrazione di Barack Obama ha messo al riparo dalle deportazioni. In un comunicato ..

0

Usa, la sorveglianza globale è legge: potrà ancora intercettare gli stranieri all’estero. E di conseguenza anche i suoi cittadini

Il Senato approva l’estensione di 6 anni della norma che permette al governo degli Stati Uniti di sorvegliare senza mandato le comunicazioni degli stranieri all'estero, ma che spia anche i cittadini americani, politici, imprenditori e giornalisti che comunicano con loro, nonostante il Quarto emendamento
La legge sulla sorveglianza globale passa al senato Usa con 65 voti favorevoli e 34 contrari. Il mondo liberal chiede però a Donald Trump di mettere il veto, mentre la legge viaggia verso la Casa Bianca per essere controfirmata. Con questa legge la Nsa – National security agency – potrà registrare le comunicazioni di chiunque, compresi gli americani che il Quarto emendamento protegge da indagini indiscriminate, per il solo fatto di comunicare con uno straniero o con un telefono con prefisso estero.
La norma – conosciuta come FISA Amendments Reauthorization Act of 2017 o S. 139 – consente al governo degli Stati Uniti di raccogliere per altri sei anni tutte le comunicazioni, come e..

0

Trump in video alla Marcia per la vita: ‘Presidente più anti-abortista della storia’

Il repubblicano parlerà alla Casa Bianca alle 18.15 italiane su uno schermo gigante montato per i manifestanti riuniti sulla spianata del National Mall. Esattamente un anno fa, alla presenza di soli uomini, il tycoon firmava lo stop ai finanziamenti ai gruppi internazionali che praticano l'interruzione di gravidanza
Migliaia di americani che si oppongono al diritto d’aborto si sono dati appuntamento a Washington, per la manifestazione annuale “March for life” (marcia per la vita), dove per la prima volta interverrà via video il presidente in carica, Donald Trump. Solo centinaia di metri separeranno il repubblicano, che parlerà alla Casa Bianca alle 18.15 italiane, dai manifestanti riuniti sulla spianata del National Mall. Il suo discorso comparirà su uno schermo gigante davanti ai dimostranti, parte del suo cruciale elettorato conservatore.
“E’ il “presidente più pro-life della storia americana”, ha dichiarato il vice Mike Pence usando l’espressione che gli antiabortisti usano p..

0

Cile, poliziotta cade da cavallo durante il passaggio di Papa Francesco. Bergoglio stupisce tutti e reagisce così

Papa Francesco è sceso dalla papamobile per assistere una agente della polizia che era caduta dal suo cavallo durante il passaggio del convoglio papale ad Iquique, in Cile. La poliziotta è caduta vicino alla papamobile, per cui Bergoglio ha chiesto di fermate il veicolo ed è sceso per aiutare la donna. Un’ambulanza è accorsa per portare via l’agente e il Papa ha ripreso il suo cammino
L'articolo Cile, poliziotta cade da cavallo durante il passaggio di Papa Francesco. Bergoglio stupisce tutti e reagisce così proviene da Il Fatto Quotidiano.

0

Usa, tenevano in catene i 13 figli: si dichiarano “non colpevoli”, ma rischiano 94 anni di carcere

Emergono dettagli sulle condizioni in cui David e Louise Anna Turpin tenevano i figli. Tutti segregati nella loro casa in California. Costretti a rimanere svegli la notte, a non lavarsi e a mangiare solo una volta al giorno, sette di loro hanno una invalidità cognitiva e neuropatica a causa del lungo e prolungato abuso fisico
Si sono dichiarati “non colpevoli” David Turpin, 56 anni, e la moglie Louise Anna Turpin, 49, accusati di tortura, abusi e detenzione abusiva, per aver tenuto segregati a lungo in casa, al buio, i loro 13 figli (di età dai 2 ai 29 anni), incatenati e malnutriti. Rischiano fino a 94 anni di carcere e all’uomo è contestato anche un atto osceno su un figlio minore di 14 anni. I ragazzi sono stati liberati dalla casa in cui erano tenuti a Perris, California, grazie alla fuga di una di loro, 17enne, che è riuscita a telefonare al numero di emergenza.
Il rappresentante dell’accusa ha sostenuto che la coppia puniva i figli legandoli con delle corde e poi incatenandoli ..

0

Donald Trump sta benone, è la democrazia Usa che agonizza

Donald Trump sta bene, benissimo. Anzi, sta tanto bene che meglio non potrebbe stare. E il vero segreto d’un tanto debordante stato di buona salute – corporea e mentale – va ricercato, semplicemente, nei suoi “incredibili” geni. O, volendo riportare letteralmente le parole del dottor Ronny L. Jackson, sotto-ammiraglio e medico della Marina militare, va ricercato nei “suoi geni incredibilmente buoni” perché questo è, altrettanto semplicemente, “il modo come Dio l’ha fatto…”.
Il dottor Jackson – il fino a pochi istanti prima rispettato professionista al quale è toccato il compito di illustrare i risultati del checkup al quale ogni anno viene sottoposto il presidente in carica – non è arrivato a dire, come a questo punto sarebbe stato logico dicesse, che Donald Trump a tutti gli effetti appartiene, in virtù di questi “incredibili geni”, a una razza superiore. Né ha apertamente sostenuto che l’attuale presidente, seppur ancora classificabile come “essere umano”, è dotato di superpoteri. ..

0

Olanda, raffiche fino a 140 chilometri orari: il vento alza le persone e le fa rotolare a terra

Il video, pubblicato su twitter da un abitante della città olandese di Utrecht, mostra uno degli effetti delle fortissime raffiche di vento che in questi giorni stanno soffiando sui Paesi del nord Europa. Raffiche che hanno raggiunto anche i 140 km orari e che, come in questo caso, hanno letteralmente scaraventato e fatto rotolare i passanti a terra
L'articolo Olanda, raffiche fino a 140 chilometri orari: il vento alza le persone e le fa rotolare a terra proviene da Il Fatto Quotidiano.

0

La pesca al salmone può avere risvolti inaspettati. Guardate cosa è capitato a questi tre amici

Una gita in barca tra amici per una battuta di pesca. Potete immaginare una situazione più tranquilla? Eppure l’imprevisto è dietro l’angolo e si palesa in forma di barca. L’incidente è avvenuto la scorsa estate, quando tre amici si sono visti piombare addosso un’imbarcazione a tutta velocità e, per mettersi in salvo si sono dovuti tuffare in acqua. All’incauto investitore l’incidente è costato una multa salatissima
L'articolo La pesca al salmone può avere risvolti inaspettati. Guardate cosa è capitato a questi tre amici proviene da Il Fatto Quotidiano.

0

Londra, insulti razzisti a un italiano in metropolitana: “Tornatene nella giungla”

Un uomo che apostrofa in malo modo il suo vicino di posto in metropolitana: “Tronatene a casa, questo è il mio fottuto paese”. Attorno qualcuno prova a dirgli di calmarsi. Altri filmano la scena. Alla fine il tizio fa una figura barbina. Ad essere preso di mira un ragazzo italiano che mantiene la calma nonostante la situazione in cui si è trovato catapultato
L'articolo Londra, insulti razzisti a un italiano in metropolitana: “Tornatene nella giungla” proviene da Il Fatto Quotidiano.

0

Norvegia, entro il 2040 voli a corto raggio soltanto su aerei elettrici

La misura, scrive il Guardian, riguarda tutti i voli interni e quelli verso le vicine capitali scandinave che durano fino a un'ora e mezza. A breve gara d’appalto per la sperimentazione di una rotta commerciale con un aereo elettrico da 19 posti che dovrebbe partire dal 2025
Vuole puntare ad essere il gestore aeroportuale primo al mondo a passare al trasporto aereo elettrico. Per questo entro il 2040 i voli a corto raggio delle compagnie aeree norvegesi dovranno essere offerti con aerei completamente elettrici. Ad annunciarlo è stato Dag Falk-Petersen, amministratore delegato della società statale norvegese Avinor.
“Riteniamo che tutti i voli di una durata fino a un’ora e mezza possono essere offerti con aerei interamente elettrici”, ha detto Falk-Petersen, secondo quanto riporta il quotidiano britannico The Guardian, aggiungendo che la misura riguarda tutti i voli interni e quelli verso le vicine capitali scandinave. A breve la Avinor prevede di lanciare una gara d’appalto per ..

0

Arabia Saudita, al via le “female driver”. Dubai alla ricerca di migliaia di guidatrici

Una compagnia di trasporti di Dubai ha aperto alle donne la possibilità di candidarsi e diventare “female driver”, usando la propria patente anche per lavoare
L’Arabia Saudita apre alle donne alla guida. E la rivoluzione culturale diventa opportunità. A Dubai, la compagnia di trasporti Careem è alla ricerca di migliaia di “female driver”: “Sin dall’inizio abbiamo manifestato la volontà di aprire la nostra piattaforma al lavoro femminile. Abbiamo già avviato i programmi di training per arruolare le “Captainahs“.
La rivoluzione avviata dal decreto del re Salman Bin Abdul Aziz Al Saud è destinata ad avere un impatto sociale ed economico. La patente si appresta a diventare un biglietto di ingresso nel mondo del lavoro in un paese in cui il trasporto privato ha trovato un mercato fertile. Non è azzardato ipotizzare che la svolta avrà effetti tangibili in termini di occupazione, accompagnando anche la rivoluzione rosa. Le donne che si siederanno al volante sanno già qual è il lavoro che le..

0

Maltempo, il vento forte sferza l’Europa centrale: 5 morti tra Belgio, Olanda e Germania

E’ di cinque morti il bilancio della violenta tempesta che sta spazzando l’Europa centrale, tra Belgio, Olanda, Gran Bretagna e Germania, che ha portato alla sospensione del traffico ferroviario ed alla cancellazione di decine di voli.
Tre persone sono morte in Olanda: due uomini entrambi uccisi dagli alberi caduti a causa del vento a Olst e nei pressi del confine con la Germania, a Enschede, mentre un terzo uomo, di 66 anni, è morto in seguito a una caduta provocata probabilmente dal forte vento. Oltre 260 i voli cancellati a causa dei venti fino a 140 chilometri all’ora, con l’aeroporto Schipol di Amsterdam chiuso per due ore.
In Belgio – dove è stata sospesa la circolazione dei treni ad alta velocità Thalys in partenza per la Germania e l’Olanda – una donna è morta nei pressi di Bruxelles, dopo che un albero è finito sulla sua auto. Nella capitale la circolazione dei tram è stata sospesa per ore, mentre a Gand è stato chiuso il porto.
L'articolo Maltempo, il vento forte sfer..

0

Maltempo, l’uragano Friederike flagella il Nord Europa: cinque morti, voli cancellati e traffico ferroviario in tilt

In queste ore tutto il Nord Europa è sferzato dai forti venti dell’uragano Friederike che ha già causato cinque morti, aerei a terra e traffico ferroviario paralizzato. Belgio, Olanda, Gran Bretagna e Germania sono i Paesi più colpiti da questa ondata eccezionale di maltempo. A preoccupare sono i venti provenienti da Nord che, con raffiche fino a 230 chilometri orari, hanno causato la caduta di diversi alberi: è proprio questa infatti la causa di tre persone in Olanda e altre due in Belgio e Germania. La situazione più difficile si registra nelle Fiandre, dove i pompieri sono stati sollecitati a diversi interventi a causa di alberi divelti. Si contano poi almeno quattro feriti ad Anversa tra cui una donna in gravissime condizioni dopo esser stata colpita alla testa da una lastra di metallo.
L’aeroporto Schipol di Amsterdam è rimasto chiuso per due ore, con oltre 260 voli cancellati a causa delle forti raffiche di vento provenienti dal Mare del Nord. Decine di voli sono stati cancellat..

0

Navalny: ‘Irritanti legami Putin-Lega-M5s Italia non sia amica di oligarchi corrotti’

I rapporti “con i partiti di estrema destra come la Lega sono incomprensibili”, ha detto il blogger principale oppositore politico del presidente russo. Mi rincresce molto che il Movimento 5 Stelle abbia una posizione favorevole nei confronti di Putin perché, sulla base di quello che dicono, lo dovrebbero odiare”
Alexei Navalny punta il dito contro Lega e M5s: “Sono irrazionali e abbastanza irritanti i legami fra il regime di Putin e l’establishment italiano – ha detto in un’intervista all’Ansa il blogger, oppositore del presidente russo Vladimir Putin – quelli con i partiti di estrema destra sono incomprensibili, come nel caso della Lega, che ama molto Putin e Putin ama molto loro. Ma le loro ideologie sono opposte. Mi rincresce molto che il Movimento 5 Stelle abbia una posizione favorevole nei confronti di Putin perché, sulla base di tutto quello che loro dicono, lo dovrebbero odiare”.
I presunti legami tra Cremlino, M5s e Lega sono al centro di due report statunitensi che hanno ac..