Taggato: salute

0

Osteoporosi: diamoci una mossa per prevenirla

La Società italiana dell'osteoporosi del metabolismo minerale e delle malattie delle scheletro lancia la campagna “Muoviti anche tu” destinata alle persone con…

0

Al Bambin Gesù un bimbo di 4 anni è stato curato con cellule riprogrammate contro tumore

Manipolare geneticamente le cellule del sistema immunitario per renderle capaci di riconoscere e attaccare il tumore. Lo hanno fatto i medici dell'Ospedale Bambino Gesù di Roma con un bimbo di 4 anni affetto da leucemia linfoblastica acuta, refrattario a terapie convenzionali. È il primo paziente italiano curato con tale metodo rivoluzionario.
Ad un mese dall'infusione delle cellule riprogrammate nei laboratori del Bambin Gesù, il piccolo sta bene ed è stato dimesso: nel midollo non sono più presenti cellule leucemiche. I linfociti del piccolo paziente, affetto da leucemia linfoblastica acuta, sono stati dunque manipolati e reindirizzati contro il bersaglio tumorale. Lo studio accademico è dell'Ospedale pediatrico di Roma (Opbg) ed è promosso da AIRC, Ministero della Salute e Regione Lazio.
Secondo Franco Locatelli, direttore del dipartimento di Onco-Ematologia Pediatrica, Terapia Cellulare e Genica dell'Ospedale, si tratta di un “approccio innovativo alla cura dell..

0

I nuovi “allenatori” della mente, psicologi dello sport e mental coach

In questi anni, il termine “mental coach” è diventato un'espressione diffusa per identificare una persona esperta nell'allenamento delle abilità psicologiche. Si riferisce alla pratica sistematica e distribuita nel tempo delle competenze psicologiche e mentali allo scopo di migliorare le prestazioni, incrementare il piacere tratto dall'impegno e sentirsi soddisfatti della propria attività fisica e sportiva.
Lo psicologo, dopo un percorso che lo ha portato alla laurea magistrale e all'iscrizione all'ordine degli psicologi, è il professionista che è legalmente abilitato a fornire questo tipo di prestazioni. La psicologia dello sport è la disciplina che nell'ambito delle scienze dello sport e della psicologia, rappresenta il riferimento teorico e applicativo per l'esercizio di questa professione. È un campo piuttosto diffuso, tanto che a livello internazionale sono presenti otto riviste scientifiche che pubblicano i risultati delle indagini in questo amb..

0

L’Escherichia Coli, l’uomo e il cancro del colon

L'Escherichia Coli è un batterio dalla struttura molto semplice. Ha la forma di un bastoncello, contiene un unico filamento di Dna (la memory card del codice genetico) e ha alle sue estremità delle fimbrie (peli) che gli servono per muoversi e aderire alle superfici.
È il batterio che ormai da decenni viene usato per test, sperimentazioni e produzione di sostanze utili, come alcune proteine. Questo perché l'accesso al suo Dna e la sua manipolazione è molto semplice (chiaramente per gli addetti ai lavori, n.d.r.). È il batterio per eccellenza, presente nelle cavità intestinali di tutte le forme viventi. Per questo, per esempio, è il primo a essere considerato nella valutazione della contaminazione fecale delle acque.
Selezionati artificialmente o presenti in natura, esistono più di un centinaio di tipi di Escherichia Coli, alcuni particolarmente virulenti e pericolosi (non dimentichiamo che è il bacillo più incriminato nelle cistiti della donna e nelle infezioni urinarie in ge..

0

Il messaggio di una donna che soffre di ansia: “Questo è il volto della difficile strada che percorro”

Non c'è cura definitiva che tenga: l'ansia è considerata spesso solo una sensazione momentanea, che si riaffaccia solo in situazioni di forte stress (il lavoro, lo studio, i troppi impegni e quant'altro), ma c'è anche chi, a causa dell'ansia, viene paralizzato costantemente, è costretto a privarsi bei momenti con la famiglia e a ripetersi in continuazione che andrà tutto ok. Lo sa bene una donna anglosassone, il cui nome non è stato diffuso ma che ha affidato ai social network uno sfogo di dolore contro un disturbo tremendo e sottovalutato.
“È così che si presenta l'ansia all'una di notte nella mia sala da pranzo, mentre la mia famiglia dorme profondamente” ha scritto la donna alla fanpage Love What Matters, mettendo a corredo del post una foto di come passa notte e giorno quando l'ansia la tormenta, ovvero scarabocchiando su un foglio la parola “Smile” (“Sorridi”) per farsi coraggio.
“Ma questo è anche come l'ansia si presenta quando preme ..

0

“Le sigarette elettroniche sono dannose per il Dna”. I risultati dei test sui topi condotti dalla NYU

Non sono innocue come si pensa. Le sigarette elettroniche possono infatti danneggiare il Dna, aumentando il rischio di malattie cardiache e di tumori ai polmoni e alla vescica. A sfatare il mito della loro sicurezza è uno studio nella New York University, condotto su topi e su cellule umane. Ma gli esperti sono divisi e per alcuni di essi le e-gig restano un'alternativa valida al fumo di sigaretta.
Sulla rivista dell'Accademia americana delle scienze (Pnas), il gruppo guidato da Moon-shong Tang ha osservato in laboratorio effetti simili a quelli visti sul Dna dei topi anche nelle cellule umane di polmoni e vescica, se esposte alla nicotina e a un prodotto carcinogeno derivato dalla nicotina, l'nnk (chetone nicotina-derivato della nitrosammina). Nelle cellule umane si è rilevato anche un maggior tasso di mutazione e trasformazione in cellule tumorali. Ciò significa che il fumo della sigaretta elettronica non è scevro di danni. “Modifica la struttura del Dna e la sua capac..